Non sono razzista ma (Vauro)

Non sono razzista ma: la sfida dell’immigrazione

«Chi dice “io non sono razzista, ma” è un razzista ma non lo sa». Così recita il ritornello di una canzone salita alla ribalta negli ultimi anni, che bene rappresenta il clima di tensione aleggiante nel nostro Paese (e non solo) sul dibattito intorno ai flussi migratori del nuovo millennio. Negli scorsi giorni l’ennesima nave delle ONG ha soccorso l’ennesima imbarcazione di fortuna piena…

Continua a leggere Non sono razzista ma: la sfida dell’immigrazione
Diritti a confronto: aborto e obiezione di coscienza

Aborto, Verona e 194: facciamo un po’ di chiarezza

Sulla scia delle lettere che ho scritto alla mia amica Gió in tema di differenze di genere e adozioni omosessuali, vorrei affrontare un altro argomento oggi molto divisivo e malamente dibattuto nello spazio pubblico, tentando di fare un po’ di chiarezza sulla cosiddetta “mozione anti-aborto” varata dalla Lega a Verona, nella speranza di ridare dignità a un dibattito che meriterebbe maggiore ponderatezza da parte…

Continua a leggere Aborto, Verona e 194: facciamo un po’ di chiarezza
Informazione e democrazia (da internet)

Abbiamo tutti suicidato Noa

Alla fine si è scoperto che Noa non è stata suicidata dal suo Stato e dai suoi medici ricorrendo all’eutanasia, ma che si è lasciata morire di fame in casa sua, con il consenso dei genitori, dopo che i medici olandesi le hanno negato la possibilità della “buona morte” perché troppo giovane per compiere una scelta del genere: aveva solo 17 anni. Questa, almeno,…

Continua a leggere Abbiamo tutti suicidato Noa
"Non è un Paese per giovani"

Una generazione di “Partitori”

“Le cose qui non vanno, manca il lavoro e manca un’università davvero buona, manca chi si adoperi per migliorare le cose e manca chi ascolti le persone che vorrebbero darsi da fare; esistono i talenti ma non ci sono le opportunità, e quindi noi giovani talentuosi ce ne andiamo altrove in cerca di fortuna”. Questo è il messaggio che molti dei miei coetanei lanciano…

Continua a leggere Una generazione di “Partitori”

L’eterna amicizia tra libertà e sicurezza

Di fronte a fenomeni come un’immigrazione difficile da gestire e agli attentati di matrice islamica che si sono susseguiti in questi anni in Europa e nel mondo, l’aut-aut tra libertà e sicurezza è diventato un dilemma all’ordine del giorno. Nel 2016, ad esempio, la decisione del governo austriaco di reintrodurre i controlli alla frontiera del Brennero ha fatto molto discutere e ha occupato a…

Continua a leggere L’eterna amicizia tra libertà e sicurezza
Una delle tante manifestazioni per liberazione dei "prigionieri politici"

La disobbedienza civile e il divorzio alla catalana

La vicenda di Domenico “Mimmo” Lucano, sindaco di Riace arrestato per “favoreggiamento di immigrazione clandestina”, ha messo sotto i riflettori della discussione pubblica il concetto di “disobbedienza civile”, e adesso tutti hanno sulla bocca queste due belle parole.

Continua a leggere La disobbedienza civile e il divorzio alla catalana
Greci in coda agli sportelli nel 2015

La democrazia spread-giudicata

Ormai, da quel lontano 2011 in cui il “Governo Berlusconi IV” fu poco cortesemente accompagnato alla porta per accogliere l’allora neo-senatore a vita Mario Monti, lo spread è diventato una costante delle nostre vite. Come un inquietante avvoltoio, si è appollaiato sulla nostra spalla e, di tanto in tanto, si gonfia tronfio e, tutto impettito, ci becca insistentemente l’orecchio, come per ricordarci che esiste anche lui.

Continua a leggere La democrazia spread-giudicata